MP Banner



Documento senza titolo
 
Log-in non effettuato - Loggati!
   
Azioni disponibili:
cerca Cerca cerca Log.in cerca Registrati
 
Posizione corrente:- ITINERARI - In questa sezione potrai trovare tutte le informazioni relativa ai più famosi itinerari provati e raccontati dagli utenti di motopower.org e discuterne con loro.
 
Link correlati:
 
Documento senza titolo

 
     
  Documento senza titolo
 
 
 
Girando per il Lago Maggiore
   


STATISTICHE
Consultazioni: 1799
Risposte: 10
Autore: Sventrapapere
Ecco due bei giri (le cartine sono prese da motonline.com) che potremmo catalogare come evergreen....


Uno, il primo, è il classico Mottarone - Baveno - San Carlo - Armeno
l'alro, un pelo più caratteristico per chi non conosce le "nostre" zone, è quello che percorre le strade di Bellinzago fino a Varallo, Sesto Calende, Arona, per poi scendere da Oleggio.
Interessante deviazione anche quella verso la Panoramica Zegna.

Consigliato in primavera o autunno e non di domenica: le strade per il lago sono sempre trafficate.
  
 

 
 
Great St Bernard - Visp - Sempione
   


STATISTICHE
Consultazioni: 659
Risposte: 0
Autore: Sventrapapere
Giro panoramico della bassa Svizzera.

Passo del Gran San Bernardo, si scende in Svizzera e si percorrono le strade di Martigny, Sion e Visp...

Si risalgono le apli e si svalica dal Sempione.

Poi rotta verso casa.


535km e un tempo stimato di c.ca 10 ore comprese soste benzina, pranzo e riposo.

Prestare attenzione al tratto autostradale tra Branson e Sierre.

Occhio in Svizzera a non infilarsi in autostrada senza la vignette (acquistabile al confine al prezzo di 35€).
  
 

 
 
Argentario e Grossetano
   


STATISTICHE
Consultazioni: 689
Risposte: 0
Autore: Matteo
Spero che nessuno si offenda.
Posto i giri che yydanyy ha scritto nella sua presentazione così da averli sempre sotto mano.

Per vedere gli itinerari scrivere su google maps i nomi delle località in questo ordine:

Itinerari turistici:

Giro Grosseto Orbetello-Porto Santo Stefano Porto Ercole (62 Km)

Giro Grosseto Orbetello-Porto Santo Stefano Porto Ercole+Caparbio (95 km)

Itinerario Racing:

Orbetello-Manciano-Pitigliano-Saturnia-Scansano-Grosseto (143 km)

[smilie=20.gif] [smilie=20.gif]
  
 

 
 
Nel Delta del Po
   


STATISTICHE
Consultazioni: 1089
Risposte: 2
Autore: Sventrapapere
Lungo il grande Fiume, partendo da Ferrara, costeggiando il Bosco della Mesola e attraversando ponti e canali fino a Chioggia, in un'atmosfera suggestiva che sa di nebbia
L'itinerario di circa 190 chilometri è caratterizzato dalla presenza dell'acqua; infatti segue il corso del Po da Ferrara, lungo alcuni piccoli paesi dei dintorni. La strada corre accanto a fossi e canali, zigzaga tra gli stagni intorno a Volano, dove il Fiume si getta nell'Adriatico.
Qui s'incontrano aironi, garzette ed alcuni rapaci, che vivono nella riserva del Parco della Mesola, accanto a cui si passa a metà strada.
La zona della foce è ricca di vita e di movimento, sia in acqua sia sulla terraferma. S'incontrano pescatori a tutte le ore, si assaggiano ottimi piatti di pesce nelle locande lungo la via e si arriva nella variopinta Chioggia, dopo aver passato anche le foci del fiume Adige e del Brenta.
Il servizio è stato pubblicato su Dueruote di aprile 2009.


[b:5f3c8b0776]Dove mangiare e dormire[/b:5f3c8b0776]

[u:5f3c8b0776]Ferrara[/u:5f3c8b0776]
Il Borgomatto
Via Concia 2; tel 0532/240554 www.borgomatto.it Una trattoria con piatti della tradizione ferrarese, tra cui i cappellacci di zucca e la salama da sugo. Cena circa 25 euro.

[u:5f3c8b0776]Gorino Veneto[/u:5f3c8b0776]
Stella del mare
Via Po 36; tel 0426/388323
Da raggiungere attraversando il ponte di barche. Specialità di mare con ricette della foce. Cena con circa 35 euro.

[u:5f3c8b0776]Chioggia[/u:5f3c8b0776]
La Taverna
Via Cavallotti 348; tel 041/400265
L'interno del piccolo locale è accogliente e la cucina è ancora meglio: specialità di ottimo pesce. Pranzo circa 35 euro.

[b:5f3c8b0776]Dove dormire[/b:5f3c8b0776]

[u:5f3c8b0776]Ferrara[/u:5f3c8b0776]
Hotel De Prati
Via Padiglioni 5; tel. 0532/241905
Un hotel semplice in centro con convenzione con un garage custodito. Per la stanza singola occorrono circa 50 euro.

[u:5f3c8b0776]Goro[/u:5f3c8b0776]
Tenuta Goro Veneto
Via Basilicata, Argine po; tel 0426/81097
Agriturismo con servizio di Bed and Breakfast, in una tenuta del '700. Produzione vino Merlot. Camera matrimoniale a partire da 45 euro in alta stagione.

[u:5f3c8b0776]Chioggia[/u:5f3c8b0776]
Hotel Ambasciatori Lungomare Adriatico 30; tel 041/5544313
Un hotel dalla struttura moderna con parcheggio, poco distante dal centro. Singola a partire da 50 euro.


[b:5f3c8b0776]Da non perdere[/b:5f3c8b0776]

[u:5f3c8b0776]Ferrara[/u:5f3c8b0776]
Palio di San Giorgio. Dal 9 al 31 maggio si svolgerà il tradizionale Palio di Ferrara, che vedrà rievocazioni, parate, gare e tornei tra le otto contrade che si scontreranno per aggiudicarsi il prezioso drappo dedicato a San Giorgio, patrono della città. In piazza Ariostea si svolge la spettacolare corsa dei cavalli. Per info www.paliodiferrara.it Mesola.
Fiera dell'asparago. Nella cornice fastosa del Castello Estense si svolgerà dal 25 aprile al 1 maggio la sagra di uno dei prodotti tipici della zona: l'asparago verde, che ha trovato nei terreni sabbiosi del Delta l'ambiente ideale. Nel Castello si svolgono degustazioni di tutti i prodotti tipici della zona e nel giardino del Municipio funzionerà la friggitoria "Da Nero" con specialità di pesce del Delta. Per info Pro Loco Mesola tel. 0533993358.

[u:5f3c8b0776]Goro[/u:5f3c8b0776]
Pescaturismo. Dal porto della cittadina si può partire in barca con i pescatori locali e passare una giornata intera a pescare lo sgombro oppure la palamite, opzione da scegliere in anticipo. Un'escursione o battuta di pesca costa circa 50 euro, il pranzo circa 20 euro. Al porto ci sono varie offerte, come quella di Sergio, con la barca Fortunata: per info www.pescaturismo-a-goro.it

[u:5f3c8b0776]Chioggia[/u:5f3c8b0776]
Palio della Marciliana. Dal 19 al 21 giugno si svolge nella città la rievocazione della guerra tra Chioggia e Genova, con la conseguente vittoria dei veneziani e il grandioso corteo d'ingresso del Doge. Per info www.marciliana.com.
Sagra del pesce. Il centro storico della città si riempie di profumi e sapori legati al mare e alla laguna, con la settantaduesima edizione della sagra che riscopre le tradizioni e le ricette dei pescatori e della cucina chioggiotta. Dal 10 al 19 luglio. Per info www.chioggia.org.




via | motonline.com
  
 

 
 
Da Garda a Sirmione
   


STATISTICHE
Consultazioni: 1457
Risposte: 7
Autore: Sventrapapere
[size=18:f939f26aa4]Ecco un bel giro primaverile....[/size:f939f26aa4]


Con la primavera ormai alle porte proponiamo un itinerario breve ma intenso, che fa tappa in alcune delle più belle località collocate nell’area meridionale del Lago di Garda con una deviazione tra i colli a sud di Peschiera, dove furono combattute le storiche battaglie del Risorgimento.

Il nostro motogiro prende il via da Garda, rinomato luogo di villeggiatura che dà il nome a tutto il lago: nel paese, sovrastato da una rupe sulla quale si possono ancora scorgere le rovine dell’antica rocca, sorgono molte ville storiche, tra le quali l’immensa Villa Alberini che, con le sue altissime magnolie, contribuisce a caratterizzare il paesaggio prospiciente il porto.

Costeggiando il lago ci spostiamo a Bardolino, località situata sul margine meridionale della Riviera degli Olivi e famosa per l’ottimo vino: a tale proposito consigliamo una sosta presso la Cantina Guerrieri Rizzardi, nel centro del paese, o presso la Cantina Fratelli Zeni, circa 2 km fuori dal centro abitato.



Da Bardolino raggiungiamo Lazise, una delle perle del lago, famosa per il suo bellissimo centro storico circondato da mura medioevali e sovrastato dal noto Castello Scaligero, caratterizzato dai bellissimi camminamenti di ronda; ammiriamo però il castello solo dall’esterno poiché la struttura, inclusa nella tenuta privata di Villa Bernini, è visitabile solo in occasione di particolari eventi.

Proseguiamo quindi fino a Peschiera del Garda, il cui centro sorge su un’isola nell’insenatura del lago e, dopo una breve deviazione di poco più di 2 km, arriviamo al Santuario della Madonna del Frassino, risalente al 1514, sulla cui facciata è rappresentata l’apparizione della Madonna avvenuta tra i rami della pianta.

Seguendo una bella strada che si insinua tra le caratteristiche colline moreniche coltivate a vigneti, arriviamo a Monzambano, dove suggeriamo di lasciare la moto in uno dei parcheggi nella zona bassa del paese e salire a piedi lungo il percorso che porta al castello; di questa piccola ma caratteristica fortezza medioevale si possono ammirare la cappella di San Biagio, le mura e la torre, dalla quale si può godere di una bellissima vista sulla valle del Mincio fino al lago.

I 6 km circa che ci separano da Borghetto sul Mincio li percorriamo su una strada fiancheggiata da acacie e ricca di ampie curve dalla quale, imboccando una viuzza più stretta, arriviamo in questa caratteristica località, famosa per il Ponte Visconteo: un enorme diga (600 metri di lunghezza, 26 di larghezza e 10 di altezza!) eretta nel 1393 con l’intento di creare un bastione insuperabile e impedire l’approvvigionamento di acqua del Mincio ai Gonzaga.



Sulla strada che porta a Solforino facciamo una breve sosta a Castellaro Lagusello, bellissimo borgo dove consigliamo una visita al centro storico fortificato risalente al XII secolo; per chi volesse, da qui è possibile raggiungere in pochi minuti Pozzolengo, paese fortificato noto per la sua bellissima rocca, dove si possono scorgere i resti dell’antico campanile cilindrico.

Il nostro itinerario prosegue su una strada collinare fino a Solferino, paese che fu teatro delle sanguinose battaglie per l’indipendenza dell’Italia: qui sono degni di nota il Museo del Risorgimento, dove sono conservati uniformi e documenti vari che ricordano le guerre d’indipendenza, e l’imponente Torre Gonzaga, accanto alla porta d’ingresso della città.

Da Solferino proseguiamo il nostro tour alla riscoperta delle storiche battaglie per l’indipendenza facendo tappa a San Martino della Battaglia, dove suggeriamo di visitare la Torre Cilindrica alta più di 65 metri, all’interno della quale si trova un museo che raccoglie armi e affreschi delle battaglie del Risorgimento.

Dopo questa bella digressione tra i dolci colli a sud del lago di Garda, torniamo sulle sue rive sostando a Desenzano, dove visitiamo il bel centro storico medioevale, il porto vecchio che si insinua fino al suo interno e la suggestiva Villa Romana, con i suoi bellissimi mosaici colorati, ritenuta una delle costruzioni romane più belle del nord Italia.



Da Desenzano proseguiamo sul lungolago fino alla meta finale del nostro itinerario: la stupenda cittadina di Sirmione, con il suggestivo centro e la magnifica Rocca Scaligera.

Suggeriamo di lasciare la moto in uno dei parcheggi alle porte del centro e di proseguire a piedi, immergendosi nel dedalo di viuzze del paese e concedendosi una visita alla Rocca: la fortezza, circondata dall’acqua e collegata alla terra ferma da due ponti levatoi, è caratterizzata dal saliscendi di mura e torri e dalle tipiche merlature a coda di rondine.

Sempre a piedi, con una breve passeggiata, si possono raggiungere le Grotte di Catullo, un complesso risalente all’epoca romanica che si estende su una superficie di oltre 20.000 metri quadrati in una meravigliosa posizione, a picco sull’acqua blu del lago; non è chiaro quale fosse la funzione di queste grotte: c’è chi sostiene che si trattasse di un magazzino militare e chi di una villa di campagna ma il complesso, il più grande del suo genere in Italia, merita certamente una visita.

Il nostro itinerario termina a Sirmione, dove ci congediamo un gelato in una delle numerose gelateria del centro: ottimo, ma attenzione ai prezzi, davvero molto cari!


via | motoblog.it
  
 

 
     
  Documento senza titolo
 
index.php?pos=&min=
 
     
  Documento senza titolo
news mercatino foto classifiche links
recensioni forum video risultati motoclub
itinerari gallery community piloti sponsor
 

Motopower a.s.d. - C.F.: 92010770185 - P.IVA: partita iva 02311470187 MotoClub F.M.I. - c/o Amici Miei music restaurant - 27036 Mortara (PV) -